"Invitare qualcuno a pranzo vuol dire incaricarsi della felicità di questa persona durante le ore che egli passa sotto il vostro tetto."

Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

martedì 22 maggio 2012

Il "miao" di patate XD

Abbiamo tutti dei ricordi legati ad un piatto speciale. Che sia dell'infanzia, adolescenza o età adulta, ci sono dei cibi che portiamo nel cuore.. Uno dei miei è senza dubbio il GATEAU DI PATATE!!! Un piatto sempliciotto, ma molto gustoso :)
Quando ero piccola ne andavo matta!! La mia mamma me lo faceva per cena ogni volta che papà faceva il secondo turno al lavoro (a lui non piace molto, quindi approfittava di questi momenti x farlo a me e mio fratello). Lo riconoscevo subito, sia dal profumo, ma ancora prima dalla teglia che usava, sempre la stessa, quella rotonda e di acciaio. XD
Ma c'è un altro ricordo molto importante legato a questo piatto. Per il mio nono compleanno, io e mia mamma andammo al paesino di origine della mia amata nonnina.. Purtroppo un cancro ce la portò via quando avevo solo due anni e non ho avuto il tempo per conoscerla bene. Quindi, andare lì vuol dire ripercorrere le strade dove passeggiava lei, assaporare i profumi che invadevano i suoi sensi, provare a conoscerla attraverso i racconti degli amici e dei miei amatissimi parenti campani (li ho sempre adorati, mi vogliono bene senza motivo XD). Mi organizzarono una festa a sorpresa e la mia dolcissima zia Carmela, tra le tante cose che preparò, mi fece il mitico GATTÒ (ecco xkè come una fessacchiotta lo chiamo ancora MIAO XD).
Gustare quei sapori mi fa sentire un po' più vicina alla mia nonna.. Era un'ottima cuoca e in cucina la sento quasi come se fosse accanto a me. Sembra sciocco, lo so, ma quando cucino uso sempre il suo coltello (che custodisco gelosamente) e spero che i miei pensieri le arrivino e che mi aiuti a fare tante cose buone da leccarsi i baffi :)
Ma ora, bando alle ciance ed ecco a voi il mio MIAO, pardon, GATEAU DI PATATE ;)

Ingredienti (per 8/10 persone):

  • 1,5Kg di patate lesse
  • 2 uova medie
  • 100g parmigiano grattugiato+q.b.
  • 60g pecorino grattugiato
  • 130g speck a cubetti
  • 130g prosciutto cotto a cubetti
  • 130g scamorza affumicata a cubetti
  • 100g philadelphia
  • Sale e pepe q.b.
  • Burro q.b.
  • Olio e pan grattato q.b.

Procedimento:

Per prima cosa si mettono a bollire le patate, si controlla la cottura con una forchetta e, una volta belle morbide (ma che non si sbriciolino!), le si schiaccia con uno schiacciapatate in una ciotola capiente. 



Si tagliano a cubetti gli affettati e la scamorza e si aggiungono all'impasto insieme a uova, sale, pepe, formaggi grattugiati e philadelphia(lo uso per farlo rimanere un po' più umido e meno "mattone").



Bisogna rendere il composto omogeneo, in modo che tutti gli ingredienti si amalgamino x bene. 



A questo punto si prende una teglia (dipende dallo spessore che si vuole ottenere, più piccola sarà la teglia, più spesso sarà il gateau), la si unge  con l'olio e la si cosparge di pangrattato (come quando si imburra e infarina una teglia per torte), così non si "azzeccherà" :) Si è pronti per versarci l'impasto dentro e, con l'aiuto delle mani o di un cucchiaio, bisognerà livellarlo.
A questo punto manca il tocco finale: mettere dei fiocchetti di burro sulla superficie del gateau, cospargere con abbondante pangrattato e parmigiano grattugiato, così da formare una fragrante crosticina :)


Infornate a 180°, forno ben caldo, per 30 minuti circa, e negli ultimi 5 minuti azionate il grill (per la crosticina appetitosa). Come sempre, controllatene la cottura e ricordate che i tempi possono cambiare in base al proprio forno ;)


N.B.: lasciatelo riposare una decina di minuti prima di servirlo.. È buono sia caldo/tiepido che freddo :)

Buon appetito!!!


P.S.: un abbraccio al popolo dell'Emilia Romagna colpito dal terremoto.. Spero che presto le cose tornino alla "quasi" normalità.. 

18 commenti:

  1. Ciao, grazie della visita, ti seguo anch'io!!!
    Ci sono certi piatti che il sapore dei ricordi rende particolari e indimenticabili!!!
    Baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, sei gentilissima!!! :D

      Hai ragione, credo proprio che i ricordi donino quel "qualcosa" in più ai nostri piatti! :)

      Un bacione!! :D
      Giada

      Elimina
  2. Amo il "miao" di patate! Ne ho mangiato uno ottimo giusto sabato sera...ora una fetta non mi dispiacerebbe!

    Alice
    http://operazionefrittomisto.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :)
      Trovo che ogni ora sia buona per una bella fetta di gateau :)
      E' così sfizioso!!! :D

      Giada

      Elimina
  3. Il tuo "miao" di patate sembra davvero ottimo. Complimenti per il tuo blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!!!!!!!!! :)
      A presto e complimenti ancora per quelle lasagne, mi hai dato un'ottima idea! :D

      Giada

      Elimina
  4. Ciao Giada, che bei pensieri che hai avuto per la tua nonnina, sapere che la senti così vicina nonostante tu la abbia conosciuta appena rivela un cuore grande, legato alla famiglia e alle origini, una gran bella cosa, di questi tempi soprattutto. Anche il mio nonno è morto quando avevo tre anni, me lo ricordo appena ma è come se il suo sorriso fosse stampato dentro di me in maniera indelebile, d'altronde se esistiamo è anche grazie a loro e a loro siamo legati in maniera indissolubile. L'altro nonno invece mi è stato accanto fino a pochi anni fa, e gli devo davvero tanto.
    Il miao di patate è speciale, è bello perchè ognuno di noi lo personalizza a modo suo e quindi fa parte di quelle tradizioni di famiglia che lo rendono unico.
    Complimenti a te per il tuo blog, ricambio volentieri la visita e mi unisco ai tuoi followers.
    A presto,
    Celeste

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Celeste!!! :)
      Condivido il tuo pensiero, siamo qui anche grazie a loro :)
      Ci hanno dato tanto, nonostante il poco tempo trascorso insieme.. Il loro amore lo percepiamo anche a distanza di anni, tramite i nostri cari che ci parlano di loro e ci raccontano di quanto fossero speciali.. Li terremo sempre con noi :)

      Elimina
  5. brava brava!
    grazie x la visita e complimenti x il tuo neo blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille, sei stata molto carina a passare!!! :)

      Elimina
  6. Ciao Giada, piacere di conoscerti ^^
    Sei di Torino?? Ma allora siamo vicine, io Settimo..hai presente vero? Grazie per esserti aggiunta ed eccomi qui a ricambiare con piacere! Già che ci sono rubo anche un pezzetto di questo piatto delizioso!!!
    Complimenti vicina di blog, ci vederemo spessissimo ^^
    ciauz*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vale!!!!
      Ebbene sì, di Torino.. Siamo davvero vicine :)
      Grazie mille, continuerò a seguirti con molto piacere :)
      Un bacio!! :D

      Elimina
  7. Che "miao" gustoso! Mio marito lo adora e così lo faccio spesso...
    Grazie d'esser passata da me, seguirò questo tuo blog con molto piacere ^_^
    A presto!

    RispondiElimina
  8. Questo "miao" dev'essere sublime....come vedi mi sono unita anche io al tuo blog..:-)) allora a presto:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra, grazie mille!!! :)
      A presto!!! :)

      Elimina
  9. Che bontà quanto mi piacciono le patate cucinate così poi che delizia! complimenti per il blog mi piace molto :) Luna e Barbapapà :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che vi sia piaciuto!!! :)
      Grazie davvero per essere passati :D
      A presto!!!!

      Elimina

Grazie per essere passati da me!!! :)
Commenti, consigli e critiche sono i benvenuti, non si smette mai di imparare :)