"Invitare qualcuno a pranzo vuol dire incaricarsi della felicità di questa persona durante le ore che egli passa sotto il vostro tetto."

Anthelme Brillat-Savarin, Fisiologia del gusto, 1825

sabato 26 maggio 2012

Il pesto alla nostra maniera XD

Buon sabato pomeriggio!!!!
Oggi sono tre settimane che il mio patato non c'è più...... E' stupido sentirlo accanto a me? O avere il suo collare sul comodino, così da dargli il "buongiorno" e la "buonanotte" come sempre? Chi lo sa, forse sì..
Ma prima che la camicia di forza mi chiami, cerco di impegnare il tempo e la mente, così da non pensare.. :) Esiste un metodo migliore della cucina?? No..! Quindi al lavoro!! :)
Vi ripropongo una ricettina veloce veloce, ma buonissima, fatta dal mio caro amico Andrea :D


Ieri ho passato un bel pomeriggio al parco (prima del diluvio serale -.-') con due cari amici, Elisa e Andrea, spesso lontani per impegni di lavoro e studio, così quando tornano ne approfittiamo per stare insieme :)
Per pranzo siamo andati a casa di Andre, decidendo all'ultimo cosa preparare.. Pasta al "pesto alla nostra maniera";)

Ingredienti (per 4 persone):

  • 50g basilico fresco
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 3 cucchiai di olio e.v. di oliva
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 1 spicchio d'aglio
  • due cucchiai di ricotta fresca
  • 360g penne rigate
  • sale q.b.
Procedimento:

Il pesto dev'essere fatto con il mortaio!! Più che d'accordo, e per fortuna ne ho uno della mia cara nonna a casa.. Ma ieri non ce l'avevamo a disposizione, quindi, via di mixer (mi sento molto blasfema)!!
Mettete nella ciotola del mixer le foglie di basilico (ben lavate e asciutte), i pinoli, l'aglio e l'olio e.v. di oliva. Azionatelo e quando il volume delle foglie del basilico diminuisce, è il momento di aggiungere prima il pizzico di sale ed infine il parmigiano. Lasciate tritare bene, deve diventare tutto una crema, senza pezzi grandi che andrebbero a disturbare il piatto, soprattutto se di aglio.
Una volta ottenuta la vostra crema, mettetela in una ciotola e aggiungetele due cucchiai di ricotta fresca.
Mescolate per bene e regolatene la consistenza che più preferite: per averla più cremosa aggiungete un goccio d'olio e/o di ricotta, per avere un pesto più denso, aggiungete del parmigiano (attenzione a non farlo salato!!).



Mettete a bollire dell'acqua, salatela e buttate le vostre penne rigate.
Una volta cotte, scolatele, tenendo un bicchiere di acqua di cottura da parte, mettetele in una ciotola e conditele con il vostro pesto, amalgamando il tutto con un po' di acqua di cottura, così che non risultino troppo asciutte.




E' un piatto fresco, senza pretese... Spero vi piaccia ;)

P.S.: grazie ad Andre per la ricetta e avermi insegnato ad usare instagram XD
grazie Eli per aver accettato volentieri di fare da cavia XD

46 commenti:

  1. Buono!! Il pesto con la ricotta deve essere una prelibatezza infinita! L'altro giorno ne ho fatto un bel po', ma sono stata molto blasfema anche io: mixer a volontà! Comunque tranquilla, se ti può consolare, io non facevo che guardare e riguardare le foto di Leo. Anche se poi ho capito che mi facevo più male che bene! Spero comunque che tu stia meglio! 1 bacio grande
    Valeria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valeria!! Il mio amatissimo mixer lo uso di continuo.. E spesso, ahimè, anche per il pesto...... ^.^
      E' che il tempo è quello che è.. E poi, l'importante è che sia buono :D
      Ma quando ho tempo (/voglia), via di mortaio.. E tendinite al polso a forza di pestare XD

      Più male che bene, è proprio vero.. Cerco di non farlo, ma ogni tanto..... Va piano piano meglio.. Soprattutto perchè me lo immagino che corre come un forsennato, avanti e indietro, con la lingua di fuori tanto si stanca :) Questo mi da un gran sollievo.. Che è un po' sciocco forse, però ci si attacca a qualunque cosa credo..... :)

      Grazie mille per essere passata e avere sempre una parola di conforto.. :)
      Un bacione, a presto!!!!!!!!!

      Elimina
  2. Ciaooo, complimenti per il blog e per le tue buone ricette!!! La ricotta nel pesto voglio proprio provarla, deve essere una squisitezza!
    Mi rincresce molto per il tuo bellissimo cagnone, purtroppo ti capisco bene perchè anche a me è capitato anni fà, ed ancora adesso se ne parlo mi viene il magone! Fatti coraggio e pensa che lui ora sta bene e corre felice tra le nuvole.
    Ciao cara e buon fine settimana ::))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Bruna!! Grazie mille, sei molto gentile :)
      Te la consiglio davvero l'aggiunta della ricotta, perchè lo rende più cremoso, smorza un po' il sapore forte dell'aglio e lo addolcisce senza coprirlo.. In molti usano la panna da cucina per farlo, ma la trovo pesantina (per quanto la adori). La ricotta invece sembra quasi "alleggerirlo" :)

      E grazie per le tue parole.. Mi spiace che anche tu abbia dovuto affrontare questa esperienza. Ma sono sempre più convinta che questo dolore valga tutto l'amore che ci danno.. Sono delle creature speciali, ed è una grande fortuna averli come compagni di vita :)
      A presto e buonissima domenica!! :)

      Elimina
  3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  4. Ho letto adesso il tuo post sul tuo cagnone...ti capisco molto bene, Oliver era rimasto paralizzato su tutti e quattro gli arti, non avrebbe mai più camminato, abbiamo fatto di tutto ma poi la "decisione" ho dovuto prenderla io...accanto a lui fino all'ultimo...ma è il gesto d'amore più grande che gli dobbiamo per tutto quello che ci danno. Loro hanno la fortuna di risparmiarsi tanto dolore inutile, una fortuna che a noi non è concessa. Io ho portato al collo la sua medaglietta a forma di osso per un sacco di tempo... :) mi manca tanto

    Mi piace molto il vostro pesto, è il pesto dell'amicizia.
    Un abbraccio e forza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Celeste!! Mi dispiace tanto per il tuo Oliver :( Ma purtroppo non potevi fare nient'altro per lui, se non evitargli una lenta ed ingiusta agonia.. Ci danno tanto, è proprio così, il minimo che gli dobbiamo è evitargli di soffrire inutilmente. Ci mancheranno sempre credo, ma la forma di amore che ci fanno conoscere lo porteremo sempre con noi.

      A me piace molto la tua definizione "il pesto dell'amicizia" :D
      E' davvero azzeccata :)

      Un abbraccio anche a te, a presto!!!

      Elimina
  5. Che buonoooooo..La ricotta nn l'avevo mai considerata...devo assolutamente provare.. :)P.S. Il tuo cagnone ti sarà sempre vicino credimi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Te la consiglio davvero :) Non copre i freschi sapori del pesto tradizionale, li esalta :)
      Grazie per essere passato e credo anch'io che sarà sempre con me :)
      A presto!!!

      Elimina
  6. Chissà che buone!!! Vorrà dire che si dovrà fare il bis...l'importante è che la TUA amica Elisa faccia solo da cavia e non da cuoca!

    Alice
    http://operazionefrittomisto.blogspot.it/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buone e fresche, sì sì :)
      Ahahahah, sì, se la cava più come cavia che come cuoca..... XD
      Ma le vogliamo bene lo stesso :P :)

      Elimina
  7. è il condimento che preferisco questo pesto...nelle lasagne poi... uno spettacolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mmm....... che buone le lasagne al pesto!!!!!!!!!!!!! credo siano le mie preferite tra i vari tipi.. alla pari con quelle ai funghi forse.. :D

      Elimina
  8. Che buone penne! E' assolutamente da provare latua ricetta del pesto! Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!! :D
      Una buona serata anche a te!!! :)

      Elimina
  9. Ciao Giada, come puoi notare ho contraccambiato subito la visita!!
    Ho curiosato un pò qua e là e ho visto che hai postato delle ricettine davvero interessanti ma soprattutto mi ha colpito la notizia della scomparsa del tuo cane.
    Anche io ho una cagnetta di ben 11 anni e a volte penso a come sarebbe la mia vita senza di lei!! Basta solo che la guardo e ci capiamo al volo, lei sa percepire le mie gioie, i miei dolori i miei malesseri, lei mi ama e io amo lei con tutta me stessa!! Posso capire perfettamente la tua tristezza ci vorrà tempo ma il tuo "Patato" lo porterai sempre nel cuore!!
    Un abbraccio Carmen

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carmen, grazie per essere passata e sono contenta ti siano piaciute le cose che ho postato finora (tenendo conto del mio essere imbranata fino al midollo XD)
      11 anni insieme sono tanti e ti auguro di passarne accanto a lei ancora molti altri.. Goditi ogni momento con lei.. Alla fine, è l'unica cosa che conta :)
      Una coccola alla cucciolotta (saranno sempre i nostri "cuccioli", anche a 11 anni) e un abbraccio a te :)

      Elimina
  10. il pesto, come lo metti lo metti! è sempre buonissimo, però con l'aggiunta della ricotta mi sembra intrigante!
    Anche io ho curiosato un po' come Carmen,certo, la perdita di un amico come un cane rende molto tristi, anche noi abbiamo perso, per la verità diversi cani, chi per un motivo chi per un altro.
    vivendo in campagna ne abbiamo diversi e tutti sono affezionati e ti fanno compagnia, per nn parlare di come proteggono la casa, soprattutto i cani più piccoli, sono tremendi!!!
    qualcuno per proteggere la casa è andato a finire sotto le ruote di qualche macchina!
    Comunque, speriamo che il vuoto possa essere presto colmato poichè anche se un animale richiede molte cure ed attenzioni ti ripaga sempre con molto amore e affetto!!
    baci

    dovresti togliere le parole di verifica altrimenti non si capiscono bene grazie!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!!! Grazie per ever curiosato, mi fa molto piacere :)
      Non so se riuscirò ad avere un altro compagno a 4 zampe.. Non lo escludo, ma ora come ora non me la sento.. Richiedono molte attenzioni, ma quello che ti regalano vale tutta la fatica o il dolore che si prova in questi momenti.. Mi spiace tanto per i tuoi cagnolini, ma immagino e spero che i nuovi membri della famiglia abbiano alleviato il dolore..

      Grazie per avermi avvertita delle parole di verifica, ero convinta di averle tolte, invece..... :)

      A presto e grazie ancora!!

      Elimina
  11. ciao Giada, che bel pesto, la cucina e la passione nel cucinare aiutano sicuramente a colmare un vuoto che un amico a 4 zampe può lasciare...un bacio , a presto

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille per essere passata!! :D
      E speriamo che cucinare mi aiuti nei momenti più critici.....
      Baci!! :)

      Elimina
  12. Ho un bel po' di basilico sul balcone. Proverò la tua variante con la ricotta perchè il pesto normale per me è troppo forte. Grazie della ricetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te per essere passata :D
      La ricotta lo "smorza" molto :) Spero ti piaccia, fammi sapere come ti è sembrato se lo provi :)
      A presto!!!! :)

      Elimina
  13. ognuno ha la propria versione di pesto, e credo che tutte siano ottime...anche la tua è super, bella cremosa e invitante...
    Un abbraccio e buon lunedì!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il pesto è sempre buono, è proprio vero :D
      Grazie mille e buonissimo lunedì anche a te!! :)

      Elimina
  14. Non sei matta.. so anche io cosa vuol dire perdere un amico a 4 zampe!!!! ottima questa versione di pesto.. abci e torna a trovarmi .-)))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono sempre con noi.... :)
      Grazie per le tue parole e sono contenta ti piaccia questa versione :)
      Ripasserò sicuramente :D A presto!!!!!!!!!

      Elimina
  15. Ciao grazie per essere passata da me!

    RispondiElimina
  16. Ciao Giada, mi ha fatto piacere il tuo passaggio nel mio blog e ti seguirò anche io molto volentieri, ho già visto cose moooolto interessanti.

    Spendo solo due righe per dirti che capisco il tuo dolore, anche io ho dovuto prendere una decisione simile, anche se lei aveva già 16 anni.
    E' stato terribile, credo che il dolore si attenuerà ma non passerà mai, proprio per quella fiducia totale e quella dolcezza che c'erano nei loro occhi sembra quasi di averli traditi, ma non è così e so che lo sai anche tu.
    Credo che il fatto di essersi addormentati tra le nostre braccia sia la cosa più importante per loro.
    Ho letto che per loro la morte è uan cosa naturale, per noi è una tragedia ma per loro no (io voglio credere che sia così), per loro conta solo averci dato gioia con la loro presenza e starci vicino fino all'ultimo.

    P.S. via le lacrime vah! guarda che il mio peloso bianco è un maschione! Anche se il muso e il nome remano decisamente contro ^___^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Simona, grazie per essere passata :)

      Ero con lui fino all'ultimo.. Se n'è andato mentre lo coccolavo come sempre, come se fosse sera e fosse ora della nanna.... Penso che sentirò sempre la sua mancanza, ma piano piano andrà meglio :)
      16 anni insieme è una vita intera.. Piena di coccole e amore incondizionato.. :)

      P.S.: scusa Milu!!!!!!!!!!!!!! è che quel musetto dolce mi ha tratta in inganno :D

      Elimina
  17. ciao, bello cremoso con l'aggiunta della ricotta mai provato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. molto buono, io per prima non ci avrei scommesso :)

      Elimina
  18. Spettacolo!!! mi piace questa versione cremosa di pesto, deve essere molto "voluttuosa" ^___^

    Quando si condivide la propria vita con un compagno peloso per tanti anni diventa veramente una presenza familiare e quando se ne va resta per sempre con noi e solo chi ha avuto un animale lo può capire.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi piace molto "voluttuosa" :D
      è una versione che va ad esaltare la freschezza del pesto, senza coprirne il sapore :)

      era parte integrante della famiglia..
      e lo sento costantemente con me :)

      Elimina
  19. E' dura non pensarci perché ti restano accanto e ti amano incondizionatamente e' per quello che lo senti vicino e solo chi ama gli animali sa cosa vuol dire! La tua pasta al pesto e' strabuona:-) bacioni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione cara Ombretta :)
      e grazie mille!!! :D
      Un bacione anche a te!!

      Elimina
  20. Prossima volta fammi uno squillo che corro da te Giada!! Una bella forchettata di questa pasta alla vostra maniera l'avrei fatta più che volentieri ;)
    baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahah ok sarà fatto!!! :)
      Un bacione!! :D

      Elimina
  21. Come ti capisco... il mio Roby quando è morto aveva 15 anni. Gli avevano diagnosticato un tumore all'intestino ed era inoperabile....dopo un mese era pelle e ossa e piangeva moltissimo quindi ho dovuto anch'io prendere la decisione più brutta della mia vita. Mi sono sentita portare via una parte di me, era cresciuto con me. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Silvia, mi dispiace tanto per il tuo Roby :( So bene che è stata una decisione difficile, ma per quanto sembri ingiusta, era l'unica cosa da fare purtroppo.. Adesso stanno bene e corrono spensierati su immensi prati verdi, dove non gli manca nulla e non sentono più dolore.. Perchè se lo meritano :)
      Una parte di noi rimarrà sempre con loro, così non si sentiranno mai soli. E loro saranno al nostro fianco per sempre, perchè non ci abbandonerebbero mai, neanche la morte può sconfiggere il loro amore verso di noi..
      Un abbraccio!!!

      Elimina
  22. Che buono questo pesto con l'aggiunta della ricotta!!! E grazie per la tua visita, da oggi ti seguo con piacere! Mi dispiace molto leggere che il tuo amico a 4 zampe non c'è più, posso immaginare il dolore che provi, la mia cucciola di labrador ha già 11 anni e ho il terrore di perderla!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Arianna, grazie mille!!
      Spero che la tua cucciolona resti al tuo fianco per ancora molto, molto, molto tempo!!! Un abbraccio a te e una carezza a lei :D

      Elimina
  23. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Grazie per essere passati da me!!! :)
Commenti, consigli e critiche sono i benvenuti, non si smette mai di imparare :)